L’armonia di un luogo dove il miracolo della vita, ogni giorno, si rinnova. Dove, ogni anno, le nostre vigne mantengono forza e vigore.
È Tenuta Luce, la nostra Casa.

La Terra, fonte di nutrimento.

Dolcemente distesi su morbidi pendii a sud-ovest del borgo di Montalcino, i Vigneti di Tenuta Luce ricoprono una delle zone più favorevoli alla coltivazione della vite, ricca di biodiversità. Si tratta di parcelle dalle caratteristiche eterogenee, con altimetrie che variano dai 200 ai 430 metri sul livello del mare.

La Terra, nella nostra Tenuta, si presenta con un’estrema varietà dei suoli, riconducibili a tre zone principali: misto-argillosi, in basso; sabbioso-scistosi, in alto; sabbie gialle e arenarie, nella fascia mediana. Diversi scheletri, diversi equilibri tra gli elementi nutritivi, che rispettiamo in ogni fase di lavorazione dei terreni: il suolo, ricco di minerali e materie organiche, è supporto vivo anche grazie a microrganismi e insetti che lo abitano. E un terreno vivo è il miglior presupposto per l’equilibrio dell’ecosistema. E per l’armonia del vigneto.

Il Sole, nostro simbolo, nostro alleato.

Nella migliore tradizione climatica del terroir, anche sulle colline di Tenuta Luce il vento mantiene l’Aria salubre e costantemente pulita; e che le estati siano lunghe, calde e assolate è particolarmente vero anche per noi, così esposti a mezzogiorno. Il Sole, dunque, è elemento cruciale: un alleato che porta le nostre uve a lenta e completa maturazione, da rispettare e conoscere bene durante i lunghi mesi estivi.

L’armonia di Terra, Aria, Acqua e Sole.

I nostri uomini sanno bene che il Sole, per donare energia e vita, deve essere in simbiosi con gli altri elementi primari. Per questo, la nostra Terra ha suoli lavorati con sapienza e in profondità, per consentire alle radici di svilupparsi laddove nutrimento e Acqua sono meno condizionati da fattori climatici. Fondamentale anche l’apporto d’Aria, in forma di ventilazione costante. I sovesci, infine, a base di diverse essenze vegetali, hanno anch’essi radici profonde capaci di penetrare i terreni, renderli più morbidi e ricchi di nutrimento e sostanze organiche.

Allevare le viti è avere mano attenta e premurosa, rispettosa di come natura crea. Non è semplicemente produrre vini supertuscan: è piantare vigneti solo e rigorosamente in base alla vocazione di ciascuna parcella. In Tenuta Luce, merlot su suoli misto-argillosi, sangiovese su terreni sabbioso-scistosi.